Uovo di Pasqua, come realizzarlo in casa per i bambini e non solo

Uovo di Pasqua, come realizzarlo in casa per i bambini e non solo

Parlando dei dolci tipici pasquali non possiamo non menzionare l’uovo di Pasqua, dolce capace di rendere felici i bambini ma anche gli adulti.

C’è chi lo preferisce più dolce al latte, chi invece preferisce il gusto quasi amarognolo del cioccolato ed è un purista, preferendo sempre il nero fondente.
Qui di seguito vi proponiamo due versioni di uno dei dolci pasquali più amati: la versione fondente delle uova di Pasqua decorate e quella bigusto, tipo uovo di Pasqua Kinder per capirci.
La cosa essenziale, sarà inserire ovviamente la sorpresa all’interno dell’uovo di Pasqua prima di chiuderlo!
Vediamo insieme come prepararli.

Uovo di Pasqua fondente decorato

INGREDIENTI per un uovo di Pasqua per uno stampo da 25 cm

  • Cioccolato fondente al 70% (da copertura) 1 kg
  • Pasta di zucchero colorata

Preparazione

Per preparare le uova di Pasqua fondenti e decorate, la prima cosa da fare è quella di procedere con il temperaggio del cioccolato: quindi tritate il cioccolato fondente al 70% 1 e scioglietelo a bagnomaria (è preferibile che l’acqua del pentolino sfiori il fondo della bastardella in cui avete messo il cioccolato). Nel momento in cui il cioccolato sarà arrivato ad una temperatura di 54° (misurate con il termometro da cucina), asciugate il fondo del pentolino (tenete nel pentolino l’acqua bollente) e versatene 2/3 su una lastra di marmo posizionata su un piano di lavoro (la lastra di marmo serve a sciogliere il cioccolato più velocemente e raggiungere la temperatura ideale).

A questo punto iniziate a lavorare il cioccolato sulla lastra con una spatola ed un raschietto, stendendolo sulla superficie. Quando avrà raggiunto i 28° (misurate sempre con il termometro da cucina), trasferitelo nella ciotola dove avete lasciato l’1/3 di cioccolato restante e mescolate. Il cioccolato dovrà raggiungere i 31/32°.
Se, nel corso di queste fasi, la temperatura dovesse abbassarsi troppo, tenete sempre a portata di mano il pentolino del bagnomaria con l’acqua calda, per scaldare leggermente il cioccolato. Al contrario nel caso fosse ancora troppo caldo, ripetete l’operazione dello spatolamento su marmo con una piccola parte del cioccolato.

Adesso, non resta che versare il cioccolato così ottenuto nello stampo da uova di Pasqua da 25 cm spandendo il cioccolato in maniera uniforme con un movimento rotatorio facendo arrivare il cioccolato fino ai bordi. Dopo un minuto capovolgete lo stampo su un vassoio raccogliendo il cioccolato in eccesso. Sbattete leggerment i bordi dello stampo per togliere le bolle d’aria, quindi lasciate cristallizzare per circa 20 minuti. Quando si sarà leggermente solidificato, togliete con un raschietto i bordi di cioccolato in eccesso per rifinirli. Versate poi nuovamente il cioccolato in eccesso nello stampo, ripetendo il movimento rotatorio per distribuirlo uniformemente. Fate cristallizzare ancora circa 20 minuti, quindi rimuovete i bordi come nel passaggio se necessario e fate rassodare il cioccolato.

Continuate a versare il cioccolato in eccesso nello stampo, ripetendo il movimento rotatorio per distribuirlo uniformemente. Fate cristallizzare ancora circa 20 minuti, quindi rimuovete i picchi di cioccolato se necessario e fate rassodare il cioccolato per 2-3 ore. Se la temperatura esterna fosse sopra i 20° potete riporre lo stampo in frigorifero. Quando sarà ben cristallizzato, vi accorgerete che non vi è più cioccolato attaccato allo stampo e potrete sformare delicatamente le due metà di uovo facendo una leggera pressione sullo stampo.

Scaldate quindi una padella più ampia dell’uovo e poi poggiatela sul piano di lavoro: adagiate una metà d’uovo alla volta con i bordi rivolti verso il fondo della padella e tenete qualche istante giusto il tempo che i bordi si scaldino leggermente: inserite la sorpresa e fate aderire le due metà.
Tenete il tutto in posa per qualche minuto, il tempo che si sigillino le parti. L’uovo di Pasqua al cioccolato fondente è pronto per essere decorato. Per le uova di Pasqua decorate basterà prendere della pasta di zucchero colorata e procedere alla decorazione che più si preferisce.
Una volta terminata la decorazione, le vostre uova di Pasqua decorate saranno pronte per essere regalate e poi gustate nel giorno di Pasqua!

Uovo di Pasqua tipo Kinder

INGREDIENTI per un uovo di Pasqua per uno stampo da 25 cm

  • Cioccolato fondente al 70% (da copertura) 600 g
  • Cioccolato bianco 500 g

Procedimento

Per preparare l’uovo di Pasqua bigusto tipo Kinder bisogna iniziare, come abbiamo già visto precedentemente, con il temperaggio del cioccolato nero. Dunque tritate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria come nella ricetta precedente e, quando il cioccolato sarà arrivato a 54°, asciugate il fondo del pentolino e versatene 2/3 sulla lastra di marmo posizionata su un piano di lavoro ed iniziate a lavorarlo con una spatola ed un raschietto, stendendolo sulla superficie. Quando avrà raggiunto i 28°, trasferitelo nella ciotola dove avete lasciato l’1/3 di cioccolato restante e mescolate: il cioccolato dovrà raggiungere i 31/32°.

Versate, dunque, il cioccolato temperato in uno stampo da uovo di Pasqua da 25 cm di lunghezza; distribuite il cioccolato fino al bordo roteando lo stampo. Dopo 1 minuto capovolgete lo stampo su un vassoio e lasciate colare il cioccolato in eccesso, dando dolcemente dei colpetti allo stampo per eliminare le bolle d’aria. Potete lasciar riposare il cioccolato per circa 20 minuti con lo stampo appoggiato con la parte piena sul piano di lavoro.
Nel frattempo dedicatevi al temperaggio del cioccolato bianco: tritate il cioccolato bianco e fatelo sciogliere a bagnomaria seguendo le indicazioni per il fondo come per il cioccolato fondente. La temperatura del cioccolato bianco dovrà arrivare a 45°; quindi trasferite 2/3 del cioccolato sul piano di marmo e iniziate a spatolare e a stenderlo con un raschietto.
Il cioccolato dovrà arrivare ad una temperatura di 26/27°. Quindi, versatelo nella ciotola dove avevate lasciato l’1/3 del cioccolato tritato e mescolate perchè si sciolga; misurate la temperatura che dovrà essere di 27/28°.

A questo punto, quando il cioccolato fondente si sarà rassodato nello stampo, versate il cioccolato bianco (a 27/28° di temperatura) a coprire il fondente e roteate per distribuirlo uniformemente.
Quindi dopo 1 minuto capovolgete lo stampo per far colare il cioccolato in eccesso e lasciate che si cristallizzi per circa 20 minuti.
Potete poi rifilare i bordi dell’uovo con un raschietto per eliminare i picchi di cioccolato; lasciate rassodare per circa 2 ore, ponendo lo stampo su un piano di lavoro con le metà concave rivolte verso l’alto.

Ovviamente, se avete intenzione di realizzare un uovo di Pasqua gigante non dovrete fare altro che acquistare uno stampo più grande e ripetere queste operazioni con un dosaggio di cioccolato più grande.

A questo punto, ponete a scaldare una padella più ampia dell’uovo, poi poggiatela calda sul piano di lavoro e adagiatevi una metà d’uovo alla volta con i bordi rivolti verso il fondo; tenete pochi istanti il tempo di scaldare leggermente i bordi in modo poi da poter incollare le due metà potete inserire una sorpresa e poi far aderire le due metà tenendo in posa alcuni minuti perchè si sigillino perfettamente.

A questo punto, sia che si tratti di un uovo di Pasqua gigante, sia che si tratta di uno dalle dimensioni normali, il vostro uovo di Pasqua tipo Kinder sarà pronto per essere regalato e gustato il giorno di Pasqua.
Nel caso in cui vi sia avanzato un po’ di cioccolato bianco, potete pensare anche di realizzare delle uova decorate creando dei piccoli motivi aiutandovi con una sac-à-poche a cui praticare un piccolo forellino.

 

Chiudi il menu