Pulizia marmo: quali sono i prodotti adatti a questa superficie

Pulizia marmo: quali sono i prodotti adatti a questa superficie

La pulizia del marmo è sempre piuttosto delicata. Vediamo insieme come pulirlo con dei semplici metodi naturali, anche con un aspirapolvere robot se si tratta di un pavimento.

Il marmo è un materiale naturale molto bello e resistente utilizzato fin dai tempi più antichi: si tratta di una delle pietre decorative più scelte per realizzare tavoli, piani di lavoro, pavimenti ma anche esterni e davanzali.
In altre parole, il marmo è in grado di rendere più preziosa la nostra casa ma si tratta anche di un materiale molto delicato soggetto a graffi e che può macchiarsi facilmente.
Quando ci troviamo davanti ad un marmo ingiallito, sporco o macchiato possiamo cercare di pulirlo con degli efficaci rimedi naturali, evitando così di utilizzare prodotti troppo aggressivi o abrasivi, come ad esempio la candeggina, che potrebbero rovinarlo.
Vediamo come comportarci con alcuni prodotti fai da te e rimedi per la pulizia del marmo sporco ed eliminare anche le macchie di calcare sia su marmo da interni che da esterni.

Alcuni trucchi per la pulizia del marmo

Per la pulizia del marmo giornaliera basterà utilizzare acqua calda a cui possiamo aggiungere un po’ di sapone neutro o sapone di Marsiglia, utilizzando un panno morbido di lana e poi sciacquare con cura: ricordatevi di asciugare sempre bene, magari con un panno di camoscio così che il marmo resti lucido.

Detersivo fai da te per la pulizia del marmo

Per mantenere pulito e luminoso il nostro marmo possiamo creare un detersivo fai da te. Per realizzarlo vi occorrono: 3 cucchiai di bicarbonato, 10 cucchiai di alcool e un piccolo pezzo di sapone di Marsiglia. È l’ideale per la pulizia dei pavimenti in marmo ma anche per i ripiani, inoltre il bicarbonato aiuta ad eliminare anche le macchie di calcare.
Per una pulizia del marmo esterno più profonda si può usare un composto leggermente abrasivo a base di cera o di bicarbonato.

Rimedi per marmo ingiallito

Per la pulizia del marmo esterno o interno che si è ingiallito o opacizzato si possono utilizzare due diversi metodi: il primo è quello di utilizzare la pietra pomice, ideale anche per eliminare sporco e grasso. Il consiglio è quello di comprare una pietra pomice a secco con maniglia. Dopo lavate con acqua e sapone di Marsiglia.

Un altro rimedio adatto alla pulizia del marmo ingiallito, è quello di utilizzare un composto con: un bicchiere d’acqua, un bicchiere di succo di limone, un cucchiaio di bicarbonato. Applicatelo sul marmo e strofinate con una spazzola a setole rigide (ma non di ferro) e sciacquate con cura. Per pulire il marmo delle scale procedete per ogni gradino.

Rimedi contro le macchie

Un metodo generico per togliere le macchie dal marmo è quello di utilizzare del gesso generico (o bianco di Spagna) bagnato con acqua. Il composto dovrà essere abbastanza liquido e andrà steso sulla superficie da trattare. Lasciate in posa mezz’ora, spolverate il gesso e poi lavate con sapone di Marsiglia. Risciacquate e asciugate con un panno morbido e il vostro marmo tornerà a splendere.

Sia il marmo da interno che quello da esterno può andare incontro con il tempo a macchie più difficili e resistenti, oltre alla pietra pomice per eliminare l’ingiallimento del marmo, possiamo utilizzare anche la fecola di patate, un rimedio ottimo sia per donare lucentezza al marmo nero che per assorbire macchie di unto: versate la fecola sul pavimento o ripiano in marmo e lasciate agire per alcune ore, dopo risciacquate bene e asciugate.

Se sono presenti della macchie di ruggine possiamo utilizzare l’aceto passandoci dopo della carta abrasiva a grana sottilissima. Un altro rimedio naturale è quello che utilizzare sale e succo di limone da lasciare sulla superficie per meno di 5 minuti avendo cura di sciacquare bene il tutto. Prima di procedere con questo rimedio casalingo potete trattare la superficie con acqua e sapone di Marsiglia.

Nel caso in cui vi siano delle macchie di acido, invece, occorre utilizzare prima sapone di Marsiglia, da strofinare sulla macchia, e poi bicarbonato. Lasciate in posa per un’ora e poi risciacquate. Se la macchia di acido non dovesse andare via, allora strofinateci sopra un po’ di olio di lino cotto (da acquistare anche in ferramenta) con un panno asciutto. Dopo coprite con un foglio di giornale e sgrassate il giorno dopo con acqua e detersivo per piatti.

Pulizia del marmo: i rimedi per lucidarlo

Per lucidare il marmo alla perfezione ci sono diversi rimedi della nonna per farlo splendere in poche mosse e con metodi naturali.

Il più comune per la pulizia dei pavimenti in marmo è quello dell’utilizzo di un panno di lana: si tratta di uno dei rimedi più utilizzati dalle nostre nonne prima dell’utilizzo delle lucidatrici. Pulite prima il pavimento con acqua tiepida e panno di cotone, fate asciugare e poi passate un panno di lana (va bene anche un vecchio maglione) e il vostro marmo sarà lucidissimo.

In alternativa si può utilizzare il bicarbonato di sodio in due diverse versioni: come pasta, utile anche per davanzali e scale esterne oppure miscelato con l’acqua per pavimenti e ripiani. Per preparare la pasta mescolate 3 cucchiai di bicarbonato con un po’ d’acqua fino a formare una pasta dalla consistenza cremosa. Applicatene uno strato sulla superficie di marmo da lucidare e lasciate agire per almeno 30 minuti, risciacquate poi con dell’acqua calda.

L’altro metodo consiste nel miscelare il bicarbonato all’interno di un contenitore di acqua con spruzzino: 1 cucchiaio per ogni litro di acqua. Agitate bene, spruzzate sul marmo e utilizzate un panno di microfibra per asciugare e lucidare tutti i ripiani e i pavimenti in marmo della casa.

Chiudi il menu