Zeppole di San Giuseppe: una ricetta per celebrare la festa del papà

Zeppole di San Giuseppe: una ricetta per celebrare la festa del papà

Scopriamo insieme come preparare le zeppole di San Giuseppe, il dolce tipico della tradizione per festeggiare la festa del papà.
Le zeppole di San Giuseppe napoletane sono tradizionalmente fritte. Nella ricetta che vi proponiamo qui sono sono, invece, cotte al forno. Il risultato sarà un po’ più leggero ed il gusto più delicato.  Vediamo come fare.

Zeppole di San Giuseppe al forno

Il procedimento per la realizzazione di questo dolce è molto simile a quello delle classiche zeppole di San Giuseppe napoletane.

Ingredienti per circa 4 zeppole

  • Uova (circa 4) 210 g
  • Farina 00 150 g
  • Burro 45 g
  • Acqua 250 ml
  • Sale fino 1 pizzico

Per la crema pasticcera

  • Latte intero 200 g
  • Zucchero 70 g
  • Amido di mais (maizena) 20 g
  • Panna fresca liquida 50 g
  • Tuorli 2
  • Baccello di vaniglia ½

Per guarnire

  • Amarene sciroppate 4
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Per preparare le zeppole di San Giuseppe al forno iniziate a realizzare la pasta choux. Ponete, quindi, in un tegame l’acqua ed il burro tagliato a cubetti. Lasciatelo fondere a fiamma moderata. Non appena sfiorerà il bollore aggiungete la farina a pioggia in una volta sola e mescolate rapidamente con una spatola o con un mestolo di legno. Quando il composto si sarà addensato continuate a cuocere fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti della pentola e non si sarà formata una patina biancastra sul fondo.
A questo punto trasferite il composto in una ciotola e lasciate intiepidire. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova, quindi versatene un po’ nell’impasto ormai tiepido e mescolate con un mestolo di legno fino a che non saranno incorporate. Unite un pizzico di sale ed aggiungete le uova rimaste sempre poco per volta. Aggiungete lentamente le uova fino ad ottenere un composto liscio e denso. Ottenuto questo, riponete la pasta choux in un sac-à-poche dotato di bocchetta stellata da 1,2 cm e preriscaldate il forno a 205° in modalità ventilata.
Foderate una leccarda con la carta forno e create le zeppole. Per ciascuna dovrete fare due giri, uno sopra all’altro in modo da creare un cerchio del diametro di circa 10 cm. Una volta preparate le zeppole, cuocete in forno ventilato preriscaldato a 205° per circa 25 minuti sul ripiano più basso, fino a che non risulteranno ben dorate. Una volta trascorsi i 25 minuti, aprite leggermente lo sportello del forno e lasciate cuocere per altri 5 minuti in modo che si asciughino anche all’interno, poi sfornate le vostre zeppole. Lasciate raffreddare completamente e nel frattempo occupatevi di preparare la crema pasticcera.

In un pentolino unite il latte, la panna, i semi prelevati dalla mezza bacca di vaniglia ed anche il baccello svuotato. Portate questo composto a sfiorare il bollore. Nello stesso tempo, in un’altra ciotola unite i tuorli con lo zucchero e sbattete rapidamente con una frusta. Unite l’amido di mais e sbattete di nuovo con la frusta fino ad ottenere un composto uniforme. Appena latte e panna inizieranno a bollire, eliminate il baccello di vaniglia con una pinza da cucina. Versate poi il latte a filo sul composto di uova, poco per volta, sbattendo rapidamente con la frusta. Trasferite nuovamente nel tegame e cuocete a fuoco basso mescolando continuamente fino a che la crema non si sarà addensata. Una volta pronta, trasferite la crema in una ciotola, coprite con la pellicola a contatto e lasciate raffreddare completamente. Quando sarà fredda riponetela in un sac-à-poche dotato di bocchetta liscia.

Quando sia le zeppole che la crema saranno fredde potete iniziare con la farcitura. Farcite le zeppole quindi sistematele su un piatto da portata, spremete al centro di ogni zeppola un ciuffo di crema e ponete su ciascuna un’amarena sciroppata. Infine, spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

Zeppole di san giuseppe siciliane

Le zeppole di San Giuseppe siciliane, invece, seguono un procedimento completamente diverso proprio perché, pur avendo lo stesso nome, si tratta di una ricetta diversa.

Ingredienti

  • 250 gr riso (ribe o roma)
  • 625 dl latte
  • 100 o 125 gr farina 00
  • 13 gr lievito di birra
  • 50 gr zucchero
  • sale q.b o 8 gr circa
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • un pizzico di cannella
  • olio di semi di arachidi o uno di fiducia per friggere
  • 1 vasetto di miele mille fiori e dello zucchero a velo

Procedimento

Cuocete il riso nel latte e sale a fuoco lento. Scolatelo e lasciatelo riposare.
A parte, sciogliete il lievito in un po’ di latte tiepido e formate con il riso una fontana dove unire la farina, lo zucchero, la scorza d’arancia e la cannella ed in fine il lievito di birra sciolto.
Bisogna impastare il tutto e poi far riposare il composto per circa tre ore in un luogo ben temperato.
Trascorso questo tempo preparate un tegame a bordi alti con l’olio per la frittura. Prendete il composto di riso e formate dei filoncini lunghi circa 8 cm e friggeteli nell’olio. A fine cottura fateli scolare su carta assorbente.
Servite le zeppole di San Giuseppe siciliane su un piatto da portata cosparse di miele e zucchero a velo e, se piace, un po’ di cannella.

Chiudi il menu